Colloqui e Psicoterapia individuale





Dopo circa 4-5 colloqui iniziali che hanno lo scopo di arrivare ad un inquadramento globale della situazione, della problematica o del  vero e proprio disturbo che la persona porta ("Ambiti di intervento"), il dott. Roberto Targon invita il cliente ad un trattamento psicoterapeutico medio-lungo la cui durata varia a seconda del caso.


I
colloqui iniziali sono caratterizzati da un ascolto rispettoso del terapeuta il quale raccoglie informazioni grazie a test specifici che gli permettono di arrivare ad una "diagnosi".

Il percorso terapeutico prevede in genere una seduta settimanale della durata di 55 minuti circa, in cui la persona è invitata a raccontare, verbalizzare i propri vissuti grazie all'aiuto dello psicoterapeuta il quale si propone in modo contenitivo, delicato ed empatico.
Durante tale percorso il dott. Roberto Targon introduce inoltre metodologie espressive, immaginative e di rilassamento che, con l'utilizzo di materiale ludico (carta, cartone, scatole, bottiglie, spaghi, stoffe, bottoni, colori ecc) e della musica, stimolano la creatività e, innanzitutto, l'ascolto e la percezione delle sensazioni corporee. Il corpo viene "ascoltato" sia da fermo, sia in movimento tramite rilassamento o tecniche attive psicocorporee.
Tali tecniche aiutano il cliente ad aumentare e rafforzare l'autostima e a ritrovare l'immagine di sè che gli appartiene.


Spesso il disagio sorge dalla conduzione di uno stile di vita che
non si basa sui reali bisogni dell'individuo, bensì su aspettative altrui o su credenze erronee di se stessi.

La psicoterapia individuale permette di sentirsi autentici e di avvicinarsi al "vero Sè" imparando di più ad "Essere" e meno ad "Avere".

Durante il percorso la persona può fare esperienza profonda di ascolto delle proprie emozioni e può arrivare a sentire per sè un desiderio di sano cambiamento o, meglio, di trasformazione, ad esempio, di alcune personali modalità di relazione che lo fanno soffrire. E laddove esistono delle ferite profonde (il corpo ne è memoria inconscia) si può arrivare ad una dimensione del perdono


La psicoterapia agevola la persona nella gestione dei propri sentimenti e nell'elaborazione dei cambiamenti e delle separazioni, migliora, poeticamente, la percezione di se stessi, del proprio mondo emotivo (mondo interno) e degli altri (mondo esterno).


La psicoterapia permette rispettosamente e gradualmente, in base ai propri tempi, di superare paure e blocchi e di arrivare ad una piacevole consapevolezza e ad un certo equilibrio necessario per il proprio vivere quotidiano
.